Entries Tagged as 'rivista'

Rivista di Storia della Miniatura, n. 15, 2011

PERIODICAL: Rivista di Storia della Miniatura, n. 15, 2011.

Sommario

Tavole a colori (pp. 9-16)
* Valentina Cantone, Iconografia mariana e culto popolare nel codice Siriaco 341 di Parigi (pp. 17-25)
* Axinia Džurova, Le Tétraévangile Korçë 93 (pp. 26-49)
* Charlotte Denoël, La Bible d’Odilon et les débuts de l’enluminure clunisienne (pp. 50-60)
* Manuela Gianandrea, Originali sovversioni al canone classico. Alcune immagini di Mercurio nei codici medievali (pp. 61-72)
* Rebecca W. Corrie, After the Hohenstaufen Fall. Painters of the Conradin Bible Between Naples and Rome (pp. 73-85)
* Sabina Zonno, Una storia al femminile. Il Salterio della Bibilioteca del Seminario di Padova (pp. 86-100)
* Veronica Dell’Agostino, Nuove considerazioni sul ‘frammento Romegialli’ (pp. 101-113)
* Gianluca del Monaco, “Pasture da pigliare occhi per aver la mente”. L’illustratore nella Commedia Riccardiano 1005 (pp. 114-126)
* Chiara Guerzi, Un manoscritto ferrarese di Michele Savonarola dedicato al cavaliere gerosolimitano Avanzo de Ridolfi (pp. 127-141)
* Teresa D’Urso, Nel circuito cassinese: Matteo da Terranova, Aloyse da Napoli e Francesco Boccardi (pp. 142-155)
* Daniele Guernelli, Tracce della biblioteca sforzesca di Pesaro. Considerazioni su una grande raccolta libraria del Rinascimento (pp. 156-170)
Recensioni a cura di Giuseppa Z. Zanichelli (pp. 171-195)
Miniatura on-line a cura di Federica Toniolo (pp. 196-197)
Allestimenti a cura di Michela Torquati (p. 198).

Pubblicata dal Centro Di (Firenze).

Rinascimento, 2009

Rinascimento, serie II, volume XLIX, 2009 (Leo S. Olschki Editore).

Sommario

Saggi e testimonianze:
John Monfasani, Marsilio Ficino and Eusebius of Caesarea’s Praeparatio Evangelica (pp. 3-13); Michael J. B. Allen, Dove le ombre non hanno ombre: Marsilio Ficino e l’ascesa al Sinai (pp. 15-26); Brian Ogren, The Forty-Nine Gates of Wisdom as Forty-Nine Ways to Christ: Giovanni Pico della Mirandola’s Heptaplus and Nahmanidean Kabbalah (pp. 27-43); Cesare Vasoli, Guy Le Fèvre de La Boderie e la tradizione platonica (pp. 45-57); Salvatore Carannante, «Die Macht als ein Element des Bösen». Critica della democrazia e destino della modernità in Jacob Burckhardt e Max Weber (pp. 59-97)

Testi e commenti:
Andrés Navarro Lázaro, Fabola de Psiche, traducción renacentista italiana. Edición (pp. 101-207)

Note e varietà:
Paolo Pontari, Pictura latens. La dispersa carta geografica d’Italia di Petrarca e Roberto d’Angiò (pp. 211-244); Johnny L. Bertolio, Non solo stile. Il De oratore come modello dei Dialoghi al Vergerio di Bruni (pp. 245-254); Pietro Secchi, Il concetto di mens in Niccolò Cusano (pp. 255-284); Alfonso De Petris, Rivisitazione di De Vita, I, 2-6. Codificazione ficiana di una teoria della melancolia (pp. 285-300); Maude Vanhaelen, The Pico-Ficino Controversy: New Evidence in Ficino’s Commentary on Plato’s Parmenides (pp. 301-339); Marco Beretta, Leonardo and Lucretius (pp. 341-372); Manuela Doni Garfagnini, Sigismondo Tizio e le Tavole Eugubine: l’uso delle fonti nelle Historiae Senenses (pp. 373-400); Théa Piquet, La famille Médicis entre attirance et répulsion chez les penseurs de la Renaissance (pp. 401-418); Valentina Lepri e Maria Elena Severini, «Tam Marti, quam Mercurio». Note sulla prima diffusione dei Ricordi di Guicciardini in Inghilterra (pp. 419-457)

Variazioni:
Gabriella Albanese, Biografia intellettuale di Mario Martelli (pp. 461-479)

Indice dei manoscritti (pp. 483-484); e Indice dei nomi (pp. 485-500).

Arte medievale, 2008, n. 2

Arte medievale, n.s., a. VII, 2008, n. 2.

Sommario:

Critica
Bente Kiilerich, Colour and Context: Reconstructing the Polychromy of the Stucco Saints in the Tempietto Longobardo at Cividale (pp. 9-24); Gil Fishhof, Saint-Hilaire at Semur-en-Brionnais and the Meaning of Models in 12th Century Burgundian Architecture (pp. 25-46); Angelika Schineller, Die Fußbodenmosaiken von San Savino in Piacenza. Überlegungen zu Ikonographie, Ikonologie und Funktion im Kirchenraum (pp. 47-68); Linda Safran, Scoperte salentine (pp. 69-94); Francesca Larcinese, Nella Roma senza papa: l’oratorio di Santa Margherita e la cripta di San Nicola de Portiis (pp. 95-114); Francesca Manzari, Un trittico eburneo con l’Incoronazione della Vergine e i Santi Giovanni Battista ed Evangelista (pp. 115-121).

Materiali
Axinia Džurova, L’enluminure de l’Évangéliaire oncial Beratinus 3 de Tirana. Notes préliminaires (pp. 121-130); Michele Luigi Vescovi, Uno sconosciuto frammento del portale della cattedrale medievale di San Pietro a Bologna (pp. 131-141).

Recensioni
Roma e la Riforma gregoriana. Tradizioni e innovazioni artistiche (XI-XII secolo), a cura di Serena Romano e Julie Enckell Julliard [di Antonio Iacobini] (pp. 142-144).

Roma nel Rinascimento, 2010

RR. Roma nel Rinascimento, 2010.

Indice

Recensioni: Alessandra Bartolomei Romagnoli, Papa Martino V e la politica dell’equilibrio. Riflessioni in margine a una recente pubblicazione (pp. 5-11); Giancarlo Abbamonte, Storicizzare la lessicografia umanistica ovvero il ruolo del pensiero di Valla nelle opere di Tortelli e Perotti (pp. 13-16); David Speranzi, I copisti greci del ms. 243 di Salamanca (pp. 17-20); Anna Esposito, Una fonte romana poco esplorata: le riformanze comunali del primo Cinquecento (pp. 21-27); Lorenzo Amato, La volgare ragioneria della letteratura (pp. 29-50).

Schede (pp. 51-177); Convegni (pp. 178-186).

Scritture d’archivio e di biblioteche: Anna Modigliani, Il comune di Roma e l’elezione pontificia del 1378. Pretese, accordi politici e intimidazioni (pp. 187-198); e Diego Baldi, Biblioteche antiche e nuove nel De mirabilibus Urbis di Francesco Albertini (pp. 199-240).

Arte medievale, 2008, n. 1

Arte medievale, n.s., a. VII, 2008, n. 1

Sommario

Critica
Fulvio Cervini, Di alcuni crocifissi ‘trionfali’ del secolo XII nell’Italia settentrionale (pp. 9-32); Nicolette S. Trahoulia, The Scent of an Emperor: Desire and the San Marco Incense Burner (pp. 33-40); Francesca Corsi Masi, Memoria dell’antico: ancora sui mosaici della scarsella del battistero fiorentino (pp. 41-48); Géza Jászai, «L’esempio dei tre uomini giusti». Bemerkungen zur Ikonologie der Mittleren Bildsäule der Pisaner Baptisteriumskanzel des Nicola Pisano (pp. 49-53); Maria Alessandra Bilotta, Pontificali duecenteschi secundum consuetudinem et usum Romanae Curiae. Contributi per la storia della produzione miniata ad uso del Papato nel Medioevo (pp. 55-80); Maria Rosaria Marchionibus, L’evangelsta Marco nella vela di Cimabue ad Assisi: immagine e realtà (pp. 81-93); Haude Morvan, Le tombeau du cardinal d’Acquasparta à Santa Maria in Aracoeli à Rome (pp. 95-104); Claudia D’Alberto, Arte come strumento di propaganda: il mosaico di Santa Maria del Principio nel duomo di Napoli (pp. 105-123).

Materiali
Francesca Tasso, Brescia, Piacenza, Lucca: un contesto per la cassetta-reliquiario dei santi Cipriano e Giustina del Castello Sforzesco di Milano (pp. 125-136).

Recensioni
Maria Andaloro e Serena Romano, La pittura medievale a Roma 312-1431, Corpus e Atlante, voll. I, IV [di Beat Brenk and Herbert L. Kessler].

Aevum, 2010, n. 3

Aevum. Rassegna di scienze storiche, linguistiche e filologiche, a. LXXXIV, 2010, n. 3 (settembre-dicembre).

Sommario: Federico Gallo, La Rethorica del magister Onofrio fioretino (pp. 593-608); Tino Foffano, Per l’edizione dei Commentari historici de detrimento fidei in Oriente di Andrea Biglia (pp. 609-616); Fabio Della Schiava, «Sicuti traditum est a maioribus»: Maffeo Vegio antiquario tra fonti classiche e medievali (pp. 617-639); Helen Dixon, Where was the birthplace of Pomponio Leto? (pp. 641-658); Gaia Bolpagni, Sei lettere autografe di Giovanni Mattia Tiberino: un percorso biografico (pp. 659-681); Martin Ferguson Smith e David Butterfield, Not a ghost: the 1496 Brescia edition of Lucretius (pp. 683-693); Giliola Barbero, Nuovi manoscritti di Giovanni Battisti Lorenzi copista e segretario milanese (pp. 695-709); Chrisitne Maria Grafinger, Per i bibliotecari e i custodi della Biblioteca Vaticana (sec. XV-XVI) (pp. 711-731); Giacomo Vagni, Da Venezia a Urbino. Ideali e valori del giovane Bembo (pp. 733-759); Simone Signaroli, Brescia 1628: un caso di erudizione politica (pp. 761-765); Silvia Apollonio, Prime ricerche sui Fasti Sacri di Sforza Pallavicino (pp. 767-793); Mario Speroni, I laghi dell’Insubria nell’età moderna. La disciplina giuridica (pp. 795-838); Fausto Ruggeri, Documenti per la storia della Biblioteca del Capitolo Metropolitano di Milano (pp. 839-888); Guido Milanese, I “lacci e gli sbadigli”: Pascoli, Martini, Giolitti e l’insegnamento di latino e greco nell’Ottocento italiano (pp. 889-904).

Recensioni (pp. 905-929); Annunzi bibliografici (pp. 931-946); Libri ricevuti (pp. 947-948).

Leggi gli abstracts

Aevum, 2010, n. 2

Aevum. Rassegna di scienze storiche, linguistiche e filologiche, a. LXXXIV, 2010, n. 2 (maggio-agosto).

Sommario: Silvia Fazzo, Lo stemma codicum dei libri Kappa e Lambda della Metafisica: una revisione necessaria (pp. 339-359); Giuseppe Pascale, Ricerche sulla tradizione manoscritta delle Orazioni di Temistio (pp. 361-402); Gionata Brusa, Un frammento di Libellus praefationum ambrosiano (pp. 403-416); Francesca Demarchi, Per la storia e la datazione del Sacramentario ambrosiano di Vercelli (pp. 417-431); Giacomo Baroffio, Manoscritti liturgici italiani a San Pietroburgo: alcune osservazioni in margine al catalogo (pp. 433-438); Paola Tornaghi, Anglo-Saxon chorms and the language of magic (pp. 439-464); Benedikt Konrad Vollmann, Die Arbeitsweise mittellateinischer Fachschrifsteller: Bemerkungen zur Überlieferung des Thomas Cantimpratensis abbreviatus (Thomas III) (pp. 465-474); Paolo Tomea, Le ‘sconfitte’ dell’arcangelo. Tre passi da Vita Ansuini BHL 555, Miracula Audoeni BHL 760 e Vita Geraldi BHL 3417 (pp. 475-484); Carla Vetere, Le più antiche pergamene degli Ebdomadari conservate nell’Archivio Storico Diocesano di Napoli (pp. 485-517); Sarah Amile Landis, The transmission of the Interpretationes Virgilianae (pp. 519-528); Mario Speroni, “Lacus est quod perpetuam habet aquam”: i laghi dell’Insubria dall’età romana alla fine del medioevo. La disciplina giuridica (pp. 529-550).

Obituari: Lucia Gualdo Rosa, Ricordo di Virginia Brown (pp. 551-554); Giacomo Baroffio, Ferdinando Dell’Oro SDB (pp. 555-557).

Recensioni (pp. 559-575); Annunzi bibliografici (pp. 577-585); e Libri ricevuti (pp. 587-589).

Leggi gli abstracts

La Bibliofilía, 2010, n. 1

PERIODICAL : La Bibliofilía. Rivista di storia del libro e di bibliografia, volume CXII, 2010, n. 1 (gennaio – aprile).

Sommario

Neil Harris, Il giallo del tarlo atletico. Un’osservazione inedita di Conor Fahy sull’Orlando Furioso del 1532 (pp. 3-11); Elisa Curti, La Biblioteca della famiglia Colocci di Jesi e un dimenticato fondo librario di Montecarotto (An) (pp. 13-19); Giampiero Di Marco, Librai, editori e tipografi a Napoli nel XVII secolo (Parte I) (pp. 21-61); Simone Volpato, Trieste e il noviziato bibliografico del petrarchista Domenico Rossetti (pp. 63-75); Marco Guerrini e Rosa Maiello, Si fa presto a dire “Biblioteche digitali”. Un confronto tra Google Books Search ed Europeana (pp. 77-93). Recensioni (pp. 95-104); Rassegna bibliografica (pp. 105-110); Edoardo Barbieri, Una storia della cultura scritta (pp. 111-112); e Notizie (pp. 113-116).

Per maggiori informazioni vedi La Bibliofilia

Aevum, 2008, n. 3

Aevum. Rassegna di scienze storiche linguistiche e filologiche, a. LXXXII, 2008, n. 3 (settembre-dicembre).

Sommario: Lidia Bartolucci, A proposito delle versioni castigliane a stampa di Jean de Mandeville (pp. 611-620); Giuseppe Motta, Sermoni Mariani di Alessio da Seregno vescovo di Piacenza (1412-1448) (pp. 621-649); Franco Gualdoni, Su Angelo Decembrio: voci e impressioni di due corrispondenti (pp. 651-658); Elisabetta Lo Cascio, Libri, guardaroba e suppellettili del veronese Giovanni Francesco Brusati, vescovo di Cassano (pp. 659-681); Stefania Signorini, Il ‘Pupillo’ di Elisabetta e i Monti di Pietà. Poesia, omiletica e propaganda nel Montefeltro (pp. 683-703); Tino Foffano, Opere dell’agostiniano Andrea Biglia nel ‘500 nella biblioteca del convento di S. Marco di Milano (pp. 705-710); Francesca D’Alessandro, Jacopo Corbinelli e i dintorni del ‘Galateo’ (pp. 711-738); Raffaele de Cesare, Postilla a due sonetti belliani: ‘Er buscio de la chiave’ e ‘La mormorazzione’ (pp. 739-747); Luca Azzetta, Luigi Venturi. Appunti per un profilo biografico (pp. 749-780); Pier Francesco Fumagalli, Achille Ratti e la Cina. Lettere di Padre Albino Ronzini (1908-1909) (pp. 781-785); Marco Buonocore, La ‘Raccolta Daugnon’ alla Biblioteca Apostolica Vaticana (pp. 787-788); Valentina Marchesi, Contini incontra Montale (1933-1940) (pp. 789-802); Luigi Derla, Quel “povero Principe”. Rilettura del ‘Gattopardo’ (pp. 803-816); Giliola Barbero, Mirella Ferrari, Gianpiero Fumi, Carla Maria Monti e Marco Petoletti, Tre codici per la storia dell’umanesimo a Milano: la Biblioteca e l’archivio Visconti di Modrone (pp. 817-890); Cronaca: Per Giuseppe Billanovich: ricordo e presentazione degli studi (Milano, Università Cattolica del S. Cuore, 13 novembre 2007) (pp. 891-916); Recensioni (pp. 917-953); Annunzi bibliografici (pp. 955-974).

Leggi gli abstracts

A New Journal of Codicology and Palaeography

Scripta. An International Journal of Codicology and Palaeography, Rivista annuale on-line, diretta da Mario Capasso e Francesco Magistrale, Pisa – Roma (Fabrizio Serra editore).

La Rivista Scripta. An International Journal of Codicology and Palaeography, nata nel 2008 e consultabile on-line, vuole contribuire ad alimentare una concezione della paleografia ispirata all’idea malloniana di scienza ‘totale’ della cultura scritta e pertanto aspira a proporsi quale luogo di incontro e di confronto tra esperienze di ricerca scientifica di diversa provenienza e formazione. È noto che la paleografia e la codicologia hanno dimostrato negli ultimi decenni di essere al centro delle riflessioni di metodo delle scienze umane e hanno fornito importanti contributi allo studio della tradizione dei testi letterari e documentari del mondo antico e medievale. In questo senso la Rivista vuole aprirsi all’indagine su qualsiasi tipologia testuale e su un panorama linguistico assai ampio, che raccorda la tradizione greca e latina, quella del medioevo volgare e il mondo grafico egizio, arabo, armeno, copto, ebraico, georgiano, persiano e slavo, favorendo la riflessione su tradizioni storiche diverse, che sono fondamento del mondo contemporaneo. In un orizzonte internazionale già ricco di importanti iniziative editoriali, essa è dedicata in particolar modo alla storia delle scritture manoscritte nelle civiltà europee e mediterranee, senza alcuna limitazione di cronologia, di tipologia (libraria, documentaria, epigrafica, pubblica, privata), di supporto e di tecniche scrittorie. In questa prospettiva un ruolo fondamentale ha anche la storia del libro intesa come archeologia dei manufatti, indagine sui processi di produzione e modi di fruizione, nonché sulla circolazione dei testi. La Rivista cerca di investigare tutti gli aspetti dell’universo scrittorio, compresi il mondo delle biblioteche pubbliche e private, il mondo della scuola, la cura e il restauro del libro, la formazione e il ruolo sociale degli scriventi. Oltre a ospitare saggi sulle tematiche sin qui prospettate, Scripta accoglie contributi finalizzati ad approfondire questioni di storia degli studi e di metodologia della ricerca paleografica e propone recensioni a pubblicazioni del settore considerate rilevanti per novità di impostazione e risultati.

Leggi il sommario dell’ultimo numero.

Alumina, n. 25, 2009

Alumina. Pagine miniate, n. 25, aprile-giugno, 2009.

Sommario

Eberhard König, Tra fede e vanità. Le ‘Ore Bedford’ (Londra, British Library, Add. MS 18850) (pp. 6-19); Franca Porticelli, Lezioni di danza. I codici dei balletti sabaudi (Torino, Biblioteca Nazionale Universitaria, mss. qm.II.83/A-D; qn.II.84/A-D; qm.II.85/A-C; qm.II.86/A-D; qm.87/A-B; qm.II.88/A-D; q.V.49; q.V.52; q.V.53; q.V.55; q.V.58; q.V.59; q.V.60; q.V.61; q.V.62; q.V.63; e Biblioteca Reale, Storia Patria, mss. 949 e 953) (pp. 20-27);  Daniele Guernelli, Un artista riscoperto. Il Maestro del Breviario Barozzi (codice inedito: Bologna, Biblioteca Universitaria, ms. 809) (pp. 28-33); Francesca Manzari, Il sovrano maestro. Giotto e il Trecento in mostra a Roma (pp. 34-35); Bettina Wagner, Un umanista europeo. I libri di Hartmann Schedel (pp. 36-41); Giovanna Lazzi, A regola d’arte. La ‘Legenda maior’, ms. V.E.411 della Biblioteca Centrale di Roma (pp. 42-47); Silvia Maddalo, Il catalogo è questo. Due giornate di studio a Viterbo (pp. 48-49); Gianfranco Malafarina, I maestri del facsimile. Intervista a Lucia Panini (pp. 50-57); Maria Alessandra Bilotta, Frammenti di cielo. I cuttings Rosenwald in mostra a Washington (pp. 58-59); Melania Zanetti, Carte scoperte. Il codice 29 della Biblioteca del Seminario Vescovile di Padova (pp. 60-63); Vito Salierno, Spirito di casta. Il Mahabharata nella miniatura indiana (pp. 64-69); Gianfranco Malafarina, L’audacia e la bellezza. I tesori di Carlo il Temerario (pp. 70-73); Diario in miniatura (pp. 74-77); Fragmenta (p. 75); e Abstracts (pp. 78-79).

Clicca qui per visitare il sito di Alumina

Una proposta per i giovani storici dell’arte

La Galleria Nella Longari di Milano propone una nuova iniziativa rivolta ai giovani storici dell’arte che abbiamo meno di 30 anni. La proposta di Ruggero e Mario Longari è quella di scegliere un’opera d’arte custodita in un museo, non ancora attribuita, e produrre una scheda di approfondimento che la collochi nel suo contesto e ne proponga una lettura stilistica e cronologica. Il termine per l’invio della scheda in formato cartaceo, con accluso un curriculum vitae, è il 31 maggio 2009. All’autore della scheda vincente (decretata tale da una giuria di esperti del settore), verrà riconosciuto un «contributo alla ricerca svolta». La scheda sarà pubblicata sul prossimo numero della rivista della Galleria, “Spunti per conversare”.