Vittorio Cini e il collezionismo d’arte antica

Cini

CONFERENCE: Lo specchio del gusto. Vittorio Cini e il collezionismo d’arte antica nel Novecento, Giornata di studio, Fototeca della Fondazione Giorgio Cini, Venezia, 14 Novembre 2017.

«La collezione Cini è la più importante collezione fatta in Italia negli ultimi cinquant’anni. […]». Così esordiva il grande storico dell’arte Federico Zeri – già consulente del conte Cini – nel 1984, celebrando uno dei maggiori collezionisti italiani della prima metà del Novecento. Nello stesso anno veniva allestita, in quella che era stata la dimora veneziana di Vittorio Cini, l’esposizione permanente di un nucleo di pregio della sua raccolta, donato nel 1981 dalla figlia Yana Cini Alliata di Montereale.

Il monumento al suo mecenatismo restava comunque il castello di Monselice, dove una parte delle sue collezioni, come la celebre armeria, era stata ordinata dalla geniale personalità di Nino Barbantini. A quarant’anni dalla scomparsa, la Fondazione Giorgio Cini intende celebrare il suo Fondatore proprio per l’intensa attività d’illuminato collezionista di opere d’arte antiche, tra i maggiori del secolo scorso.

Programma

VITTORIO CINI COLLEZIONISTA
Presiede: Andrea De Marchi
* Alvar González-Palacios, Un ritratto di Vittorio Cini
* Maurizio Reberschak, Vittorio Cini, uomo del “secolo breve”
* Stefano Bruzzese, Per Vittorio Cini collezionista: il rapporto con Bernard Berenson
* Antonella Chiodo, Due ferraresi a Venezia. Vittorio Cini, Nino Barbantini e la loro idea di collezione
* Mauro Natale, Vittorio Cini e Federico Zeri.

Presiede : Mauro Natale
* Andrea De Marchi, Vittorio Cini collezionista di primitivi tra Bernard Berenson e Federico Zeri.

IL COLLEZIONISMO AL TEMPO DI VITTORIO CINI
* Andrea Bardelli, Guido Cagnola (1861-1954) collezionista per natura, umanista per vocazione
* Annamaria Bava, La collezione d’arte antica di Riccardo Gualino (1879-1964) alla Galleria Sabauda
* Boz ̇ ena Anna Kowalczyk, Aldo Crespi (1885-1978) collezionista. L’intervista alla figlia Giulia Maria
* Anna Orlando, Angelo Costa (1901-1976) e la riscoperta del Barocco genovese negli anni di Vittorio Cini.

Per saperne di più

One Response to “Vittorio Cini e il collezionismo d’arte antica”

  1. This piece of writing presents clear idea in support of the new people of
    blogging, that truly how to do blogging and site-building.6266

Discussion Area - Leave a Comment