Il Fondo archivistico Maria Luisa Gengaro

ARTICLE: Ferdinando Zanzottera, Il Fondo archivistico Maria Luisa Gengaro conservato dall’Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda, in “Rivista dell’Isituto per la Storia dell’Arte Lombarda”, n. 3, luglio 2011, pp. 101-114.

Abstract

Il fondo segnala l’importanza delle carte del Fondo Maria Luisa Gengaro, conservato negli Archivi ISAL, per la critica dell’arte e per il contesto culturale milanese tra le due guerre. Dopo una sintesi su consistenza e storia del fondo archivistico, l’autore analizza l’impegno eccezionale della studiosa nell’insegna- mento della storia dell’arte, al liceo e all’università, accennando anche ai suoi rapporti professionali e amicali, in particolare con Paolo D’Ancona e Giuseppe Antonio Borgese. Viene ricordato il suo significativo impegno per la tutela del patrimonio architettonico e artistico di Milano e provincia durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Le carte personali e il diario, redatto tra il 1942 e il 1975, lasciano trasparire l’umanità ricca e sensibile, capace di intensità poetica, della studiosa dei codici miniati dell’Ambrosiana.

Discussion Area - Leave a Comment