Scritti di storia della letteratura italiana. 2

CARLO DIONISOTTI, Scritti di storia della letteratura italiana. II. 1963-1971, a cura di Tania Basile, Vincenzo Fera e Susanna Villari, Roma 2009 (Edizioni di storia e letteratura) (Collana: Storia e Letteratura, 253), pagine VIII + 452, € 50,00.

Indice: Piano dell’opera (p. V); Saggi contenuti nel volume II (pp. VII-VIII); Appunti sulle Rime del Sannazaro (p. 1-37); Jacopo Tolomei fra umanisti e rimatori (pp. 39-72); «Juvenilia» del Pontano (pp. 73-94); Appunti su antichi testi (pp. 95-140); Girolamo Claricio (pp. 141-171); Dante nel Quattrocento (pp. 173-212); Dante nel Rinascimento (pp. 213-220); Falconetto, l’ultima canzone di gesta italiana (p. 221); Appunti sul Bembo (pp. 223-242); Proposta per Guido Giudice (pp. 243-255); Annibal Caro e il Rinascimento (pp. 257-269); La lingua italiana da Venezia all’Europa (pp. 271-279); Il Fortunio e la filologia umanistica (pp. 281-292); Pietro Bembo e la nuova letteratura (pp. 293-304); Un opuscolo di Pier Andrea Da Verrazano per Beatrice d’Aragona (pp. 305-324); Resoconto di una ricerca interrotta (pp. 325-336); Calderini, Poliziano e altri (pp. 337-366); Una canzone sacra del periodo mantovano del Bandello (pp. 367-380); Fortuna del Boirado nel Cinquecento (pp. 381-400); Leopardi – Tommaseo – Brofferio (pp. 401-403); Per una storia delle dottrine linguistiche del Rinascimento (pp. 405-415); Europe in Sixteenth-Century Italian Literature (pp. 417-428); Filologia umanistica e testi giuridici fra Quattro e Cinquecento (pp. 429-442); Lettaratura nazionale e culture regionali in Italia (pp. 443-452).

Discussion Area - Leave a Comment